Quali saranno i trend mondiali del cibo nel 2019

Il 2019 è alle porti ed è tempo di fare bilanci e previsioni su quelli che saranno i principali trend del prossimo anno nel settore enogastronomico.

Secondo i maggiori esperti del settore, nel 2019 si farà ancora più evidente un fenomeno iniziato già negli ultimi anni di attenzione e di cura per ciò che mangiamo.L’alimentazione è, infatti, uno degli aspetti più importanti per il nostro benessere psico-fisico. Non si tratta solo di diete per dimagrire: il mangiare sano e bene è un trend che sta dilagando a livello internazionale.Il 2019, dunque, sarà prima di tutto un anno all’insegna della qualità del cibo, dell’alimentazione bilanciata e di uno stile di vita sano.A ciò si aggiungono altre tendenze come: la cucina sempre più “local” e a km0, la cucina “fusion” e sperimentale, l’evoluzione delfinger foode l’uso di nuove materie prime e nuove tecniche.

Cucina local e a km 0

Sempre più spesso si sente l’espressione cibo a “km zero” o “cucina local” e il fenomeno aumenterà ancora nel 2019. Dopo una fase in cui si tendeva a usare cibi provenienti da tutte le parti del mondo, oggi uno dei trend più evidenti è quello di un ritorno al proprio territorio. Anche gli chef stellati stanno riscoprendo il gusto per i prodotti locali e a km zero: un tipo di cucina questa che valorizza il legame con il posto di origine e che esalta le ricette tradizionali.

Cucina “fusion” e sperimentale

Nel corso del 2019 si assisterà ad un aumento dei ristoranti che propongono ricette “fusion” che sperimentano la fusione e l’abbinamento tra tradizioni culinarie diverse. Negli anni scorsi abbiamo già assistito a qualche esempio in questa ottica, come nel mix tra cucina brasiliana e giapponese o tra quella caraibica e messicana. Il prossimo anno gli chef promettono cambiamenti e sperimentazioni ancora più nette e ardite.

L’evoluzione del “finger food

Letteralmente “cibo da dita” il finger food descrive un tipo di cucina basata principalmente su degli “assaggi” che possono essere sia dolci che salati. Un tempo i finger food erano relegati agli antipasti o agli aperitivi. Oggi, invece, il concetto di “finger” viene esteso a tutte le pietanze del pasto.

Non è un caso che gli chef più blasonati stiano proponendo nei loro ristoranti dei percorsi di degustazione basati proprio su delle monoporzioni in cui si esplica tutta la loro arte. E nel 2019 il trend sarà ancora più evidente.

L’uso di nuove materie prime e di nuove tecniche

Altro trend del 2019 sarà quello di utilizzare prodotti del tutto nuovi come i petali dei fiori, le erbe e perfino le alghe. A ciò si aggiunge l’uso di tecniche di cucina del tutto innovative come quelle con l’azoto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *